Taylor Swift: sì, è il botto. Negli USA album oltre quota 1 milione

Taylor Swift: sì, è il botto. Negli USA album oltre quota 1 milione

Sognato, sperato, invocato dagli analisti discografici il botto di Taylor Swift, del quale si parla già dalla scorsa estate, effettivamente c'è stato. Si parlava di 700.000 copie, si fantasticava di 900.000, nelle ultime due settimane delle indicazioni avevano fatto accelerare il battito cardiaco ai commentatori dell'industria perché si era capito che il potenziale per arrivare alla "magica" quota 1 milione c'era. E così è stato. "Speak now", terzo album della ventenne Taylor Swift, disco in cui l'impronta country è virtualmente assente, nella prima settimana ha venduto 1.047.000 copie. Si tratta del dato migliore da quando, nel marzo 2005, "The massacre" di 50 Cent arrivò a quota 1.141.000 pezzi smerciati. Da notare che il precedente album della Swift, "Fearless" di fine 2008, disco che nel corso della sua esistenza ha infranto vari record, debuttò con 592.000 copie. "Speak now" segna la miglior prima settimana di vendite per una cantante donna dal 2000, quando "Oops! I did it again" di Britney Spears balzò al vertice con 1.319.000 unità mosse. Inoltre, se si vuole considerare "Speak now" come un lavoro country, il disco allora diventa il secondo più venduto nella storia, sempre per quanto riguarda i dati della prima settimana, da "Double live" di Garth Brooks, 1.085.000 copie nel 1998. Il record storico (in epoca Nielsen Soundscan, quella iniziata nel 1991) rimane quello dell'anno 2000, quando gli 'N Sync, la boyband in cui militava Justin Timberlake, con il loro album "No strings attached" si spinsero fino a quota 2.416.000 copie.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.