Aumenti di prezzo dei dischi: Sony precisa

In merito alla notizia riguardante i nuovi aumenti di prezzo decisi da alcune case discografiche, pubblicata da Rockol lo scorso 1 aprile, riceviamo una puntualizzazione da parte di Fabrizio Intra, direttore generale della Columbia, divisione di Sony Music. Quest’ultima, precisa Intra, non ha ritoccato i prezzi di listino delle sue novità discografiche ma soltanto quelli dei cd di catalogo “alto prezzo”, cresciuti da 23.500 lire a 24.000 al rivenditore. «Si tratta quindi di un incremento di sole 500 lire» – aggiunge Intra – «il cui risultato è semplicemente quello di riallineare il listino di tutti i cd “full price” Sony sullo stesso livello di prezzo che già da un anno viene applicato alle nostre novità. Pertanto è scorretto dire, nel nostro caso, che gli aumenti sfiorano il 10 per cento: per noi il rialzo dei prezzi è stato di circa il 2 per cento».
Ringraziamo Intra della precisazione e ci scusiamo per l’inesattezza. Resta però un fatto: in conseguenza dei ritocchi piccoli o grandi apportati dalle varie case discografiche, il prezzo al pubblico di una porzione consistente dei titoli disponibili nei negozi di dischi italiani subirà un sensibile incremento.
Sulla vicenda c’è da registrare un’altra novità: all’ultimo momento l’associazione dei grossisti ADM ha fatto marcia indietro rispetto alle decisioni annunciate, decidendo di non inoltrare alcuna comunicazione in merito agli aumenti di prezzo al Ministero dell’Industria e Commercio.
Dall'archivio di Rockol - 11 Artisti diventati famosi grazie ai video su Internet
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.