La ex moglie: 'Michael Jackson mi disse che volevano ucciderlo'

Non è la prima volta che emergono voci secondo le quali qualcuno avrebbe voluto uccidere Michael Jackson per mettere le mani sul suo catalogo; già poco dopo la scomparsa del King of Pop si disse che l'artista "valeva più da morto che da vivo". Ma stavolta c'è qualcosa di più d'una semplice indiscrezione: ad affermarlo, rendendo noto il contenuto di una conversazione telefonica, è Lisa Marie Presley, ex moglie di Jackson. La figlia di Elvis ha affermato che sentì Michael, suo marito per due anni, per l'ultima volta nel 2005 e che il cantante tentò una sorta di riconciliazione.

Intervistata da Oprah Winfrey, la regina dei chat-show statunitensi, Lisa Marie ha riferito che, dopo una lunghissima chiacchierata, Michael le chiese se lei gli volesse ancora bene. Lei però ormai si sentiva molto distante da lui e gli rispose che lo riteneva "indifferente". A Jacko la parola non piacque e si mise a piangere. Nella parte finale della conversazione Michael le rivelò che "sentiva" che qualcuno voleva ucciderlo per impadronirsi del suo catalogo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.