Veltroni e la musica in Italia

La giornata della musica, che si celebra il 20 giugno “deve diventare una data fissa per la vita del paese e offrire l’occasione per esprimere l’immensa creatività della musica italiana, nelle diverse manifestazioni, discipline, linguaggi e suscitare la curiosità del pubblico verso la musica contemporanea, anche delle altre culture”.

Sono parole del vice-premier Walter Veltroni intervenuto a Roma alla presentazione della “Festa della Musica” che quest’anno vedrà 5000 artisti coinvolti gratuitamente in oltre duemila performances in mille località italiane. Veltroni ha colto anche l’occasione per commentare i dati FIMI-NIELSEN sull’aumento delle vendite dei CD in Italia: “Sono un segnale molto positivo di ripresa” – ha detto Veltroni – “un indicatore che si allinea con gli altri indici del consumo culturale in Italia, un paese che si dimostra sempre meno assorbito soltanto dalla tivù. Ma occorre un ulteriore sforzo” – ha poi proseguito Veltroni – “per la riduzione dei prezzi dei dischi: io e altri ministri europei siamo fortemente impegnati in tal senso”. .

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.