Il grande festival Glastonbury salta il 2012. Colpa della polizia e dei WC

Il grande festival Glastonbury salta il 2012. Colpa della polizia e dei WC

Glastonbury, il più grande festival rock del mondo, non metterà in piazza l'edizione 2012.

Di tanto in tanto il patròn, Michael Eavis, fa saltare un'annata per non esercitare troppa pressione sui suoi terreni; ma stavolta erba e zolle non c'entrano. Dove il fango non è riuscito a stoppare il popolare Glasto, dove la pioggia torrenziale non ce l'ha fatta ad interrompere la kermesse, stavolta ce l'hanno fatta i WC portatili. Nel 2012, come noto, a Londra si svolgeranno le Olimpiadi. Eavis prende in affitto le toilette, in gergo i "portaloos", da quattro aziende. Le aziende hanno fatto sapere che nel 2012 l'affitto dei loro prodotti sarà notevolmente alzato in quanto le competenti autorità londinesi ne hanno un disperato bisogno e sono pronte a pagare qualsiasi cifra. Rilanciare, per Glastonbury, risulterebbe troppo oneroso. I WC se li tenga stretti Londra, meglio saltare un'edizione che far pagare un biglietto salatissimo. Inoltre c'è il problema della polizia: i 600 agenti mandati al Glasto (quest'anno gli headliner sono stati .Gorillaz, Muse e Stevie Wonder) dal comando dell'Avon e Somerset sono stati richiesti dalla capitale britannica. Fai uno più uno e ottieni che per la manifestazione da oltre 150.000 spettatori se ne riparla nel 2013. Anche perché i biglietti per l'edizione 2011 sono già finiti.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.