La chat con Roger Waters: un musical da ‘The wall’ e un no a Mtv

La chat con Roger Waters: un musical da ‘The wall’ e un no a Mtv

Rilassato e inaspettatamente ciarliero, Roger Waters ha risposto (dalle Barbados, dove sta lavorando al suo nuovo album) a domande di ogni tipo durante la chat del 13 marzo, ancora leggibile sul sito msn.

events.co.uk. L’ex leader dei Pink Floyd ha parlato della possibilità di riproporre dal vivo "The wall". «Mi avevano proposto un concerto gratuito all’autodromo di Indianapolis, e stavo quasi per dire di sì. Poi ho scoperto che c’erano dietro tante multinazionali americane tipo Coca-Cola o AOL, e che avrebbero cercato di controllare l’accesso allo show mediante la vendita di lattine con biglietti omaggio e cose del genere. Invece sto pensando a una versione "musical" per Broadway. Mi piacerebbe mettere qualche risata in "The wall"». Sui suoi artisti preferiti, Waters ha affermato: «Mi piace moltissimo l’ultimo disco di Randy Newman. Sono rimasto colpito, riguardando "The last waltz", dalla Band: hanno davvero fatto qualcosa di grande. Neil Young poi è sempre uno dei miei preferiti, e in quel film la sua "Helpless" è notevole. E penso che "Imagine" di John Lennon sarà sempre tra i miei 5 dischi preferiti. Ho sentito dire che i Radiohead ricordano i Pink Floyd, ma non li conosco». Waters ha anche accennato all’opera che sta scrivendo, "Ca ira". « Sto per andare a Parigi per incidere dei brani con un soprano e un tenore; le parti di coro e orchestra sono finite, e mancano le parti del baritono. E’stato grandioso imparare come lavora un’orchestra e imparare a usare il software Logic». Ha svelato: «Mtv mi ha chiesto di fare un "unplugged", ma ho risposto: "No, grazie". Non mi è mai particolarmente piaciuta». Infine, qualche parola sugli ex compagni di viaggio. A chi gli chiedeva se era in contatto con Syd Barrett, ha risposto: «Non lo sento: penso che non sia cambiato, e che sentirlo o meno non faccia molta differenza. Contatti con gli altri dei Pink Floyd? Non so se siano in contatto tra loro.». Tuttavia, ha parzialmente attenuato le accuse di scarsa creatività rivolte tempo fa a David Gilmour. «Lavorando con lui ho creato delle buone cose. Basta ascoltare i dischi per rendersene conto».

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.