Addio a William Shakespeare, cantante pop australiano anni '70

E' morto ieri per arresto cardiaco all'età di 61 anni William Shakespeare, cantante pop australiano che conobbe un discreto successo nella prima metà degli anni Settanta: al secolo John Stanley Cave, l'artista raggiunse l'apice della propria carriera tra il 1974 e il 1975, quando consegnò alle classifiche i suoi due maggiori successi, "Can’t stop myself from loving you" e "My little angel". Immediatamente dopo, però, iniziò una lunga ed inarrestabile parabola discendente: sempre nel 1975 fu accusato e condannato per violenza sessuale ai danni di una quindicenne, cosa che lo portò a passare due anni in libertà vigilata. Dimenticato dal pubblico, Cave iniziò a darsi all'alcol e agli antidepressivi, dai quali cercò di disintossicarsi nel 1978. L'anno successivo - sotto lo pseudonimo di Billy Shake - cercò di reintraprendere la carriera musicale, senza però andare oltre a qualche serata nei dintorni di Sidney. Ridotto in miseria, il cantante passò gli ultimi anni della sua vita come senza tetto, aggiorandosi nei dintorni di Kogarah, vicino a Sidney. I funerali si terranno - sempre a Sidney - il prossimo 15 ottobre.

I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.