I programmi di Vevo: un network tv per fare concorrenza a Mtv

I programmi di Vevo: un network tv per fare concorrenza a Mtv

Il sito americano di video musicali Vevo potrebbe diventare un diretto concorrente di Mtv, evolvendosi in un vero e proprio network televisivo dotato di un ricco e articolato palinsesto musicale (non solo videoclip ma anche programmi originali ed esibizioni dal vivo, trasmesse in diretta o pescate dagli archivi). E’ stato lo stesso amministratore delegato della joint venture  Rio Caraeff ad anticiparlo nel corso di un’intervista al New York Post, ammettendo che la società sta lavorando al progetto in collaborazione con i maggiori produttori di decoder e di Internet tv; Vevo – così come Google TV – figurerebbe tra i partner della Sony per i suoi nuovi apparecchi HDTV, mentre lo stesso Caraeff ha confessato che trattative sono in corso anche con Apple TV. Nei progetti dell’emittente riveste particolare importanza anche l’interattività: sul modello di Web radio come Pandora, anche Vevo vorrebbe consentire prossimamente al suo pubblico di crearsi da sé i canali preferiti.

La piattaforma, intanto, sarebbe prossima alla sigla di un accordo di licenza con BET.com, portale Internet specializzato in urban music, celebrities, moda e notizie facente capo al gruppo Viacom (che controlla anche Mtv): fatto curioso, dal momento che negli Stati Uniti uno dei soci fondatori di Vevo, Universal Music, ha ritirato i propri video da tutti i canali Mtv perché insoddisfatta delle royalties percepite e della spartizione degli introiti pubblicitari. “Noi e Bet siamo cugini”,  ha precisato un portavoce della stessa Mtv a Bloomberg, “ma questo accordo non ci riguarda e non ha nessun effetto sui nostri siti”.

      

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.