Sanremo, la giuria di qualità ammette: stroncata ad arte la giuria popolare. «Finita l’era delle Anne Oxe»

Sanremo, la giuria di qualità ammette: stroncata ad arte la giuria popolare. «Finita l’era delle Anne Oxe»
Sul "Corriere della Sera" Ranieri Polese scrive: «Il verdetto rivoluzionario di Sanremo 2000 al pubblico del Teatro Ariston non è piaciuto per niente. Fischi e grida si sono levate verso i palchetti dove sedevano i 10 giurati di qualità, che con i loro voti hanno fatto vincere la Piccola Orchestra Avion Travel e relegato al fondo i portabandiera della tradizione: Spagna, Mietta, Minghi, Masini e Tozzi. E travolgono anche la Trovato, preferita dalle giurie popolari. "Erano così forti quei fischi, che Goran Bregovic accanto a me si è spaventato, diceva: qui non ci fanno più uscire" racconta la regista Roberta Torre. "Quelle violente proteste, però, i telespettatori non le hanno viste, la regia non le ha inquadrate", dice lo scrittore Roberto Cotroneo. Felice e soddisfatto, il regista Dario Argento: "Con la vittoria degli Avion l'era delle Anne Oxe è finita. Lo scandalo del '99 è stato il punto di svolta. Senza arroganza, ma senza nemmeno rimpianti, penso che indietro non si tornerà più. L'Italia è cambiata più di quanto non si creda. E gli ultimi sono diventati i primi". (...) "Nessun complotto, niente di tutto questo" spiega la regista di "Tano da morire". "Sabato pomeriggio, durante l'assegnazione dei premi di qualità, avevamo rilevato la novità e il valore del pezzo degli Avion Travel. Abbiamo pensato, ma senza colpi di mano né congiure, che si meritavano molto di più. E così abbiamo votato sabato, ciascuno in modo segreto, però consapevoli che non si trattava di un voto scolastico, ma di un'operazione di calcolo percentuale". In che senso? "Nel senso che, se volevi far vincere uno, dovevi dare il minimo agli altri. Ma badi, non era un giudizio, era una necessità perché quello che si riteneva degno vincere risalisse rispetto alle classifiche popolari». Ci sono stati molti "1"? "Sì, sennò il verdetto non poteva cambiare". Presidente scrupoloso e garante della correttezza, Mike Bongiorno come valuta il risultato? "Positivamente. Gli Avion mettono insieme i gusti popolari e quelli raffinati: il loro motivo è anche orecchiabile". (...) Ma il "ribaltone" c'è stato, come mai? "Io avevo proposto di partire da 6: così non ci sarebbero stati grossi movimenti, ma non hanno accettato. Così come pensavo fosse meglio prima dare il voto di qualità, e poi quello popolare". E si torna al vero problema: il regolamento. "Ci ha dato uno strumento potentissimo, in grado di stravolgere il precedente verdetto - dice Cotroneo -. La Rai ne era consapevole o no? Credo che non lo avessero calcolato, e perciò lo cambieranno. Perché se invece l'avevano capito, allora possiamo dire davvero: è finita l'era delle Anne Oxe".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.