Frate Pinocchio: per la Rai, tutto regolare

Frate Pinocchio: per la Rai, tutto regolare
Ovviamente, il tema della presunta irregolarità anagrafica di Padre Alfonso Maria Parente è stato sollevato, ma non affrontato. Per la Rai, fanno fede i documenti presentati dal concorrente. Insomma, nessuna volontà di dare corso alla questione. Ma ci stupiremmo se i giornalisti che hanno scoperto l’inghippo si accontentassero di un “tutto va bene, madama la marchesa”. Infatti Nino Pirito, del “Secolo XIX”, ripropone l’argomento. E rilancia: ci sono almeno altri due “Giovani” che hanno più di trentacinque anni, e a termini di regolamento non avrebbero potuto partecipare. “Non abbiamo la possibilità giuridica di fare controlli più approfonditi: la legge sulla privacy ce lo vieta” si giustifica Mario Maffucci. E la Bemporad: “Oltre all’autocertificazione, disponiamo anche un certificato del Comune e un codice fiscale. I dati anagrafici sono verificati, secondo noi non è possibile imbrogliare”.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.