Al Salone di Torino, i 40 anni della Ricordi

Su "La Repubblica", l'articolo intitolato "Quando Paoli era il pupillo della Ricordi", inizia in questo modo: «E al compleanno non arrivò il festeggiato. Ieri, l'ingresso nella sala Berlino del Lingotto era da stretta al cuore: per l'incontro "Quaranta anni di Ricordi, 1958-1998" sedeva in sala una ventina di persone. Ma l'assenza più bruciante era quella di Nanni RIcordi, fondatore della casa discografica, per motivi di salute. Per non parlare della mancanza di rappresentanti della Bmg, la multinazionale che ha acquistato la storica label. Della quale, presentati da Riccardo Bertoncelli, hanno parlato Ricky Gianco, il discografico Vincenzo Micocci, Gian Piero Reverberi, gli studiosi Luciano Cei e Felice Liperi e l'ubiquo Mogol (di passaggio all'incontro, come a tutti quelli di ieri)».
Il pezzo (di Laura Putti) si conclude in questo modo: "Storie bellissime: la prossima volta al bar davanti a una bottiglia di rosso».
Music Biz Cafe, parla Stefano Lionetti (TicketOne)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.