Zaz: 'La mia anima gitana e la mia storia: il mio ritratto in questo album'

E' uscito lo scorso 31 agosto il primo album eponimo di Zaz. Nata a Tours, un paese della Loira francese, la cantautrice ha studiato musica a Bordeaux, per poi dedicarsi al cabaret nei locali di Parigi: "Ho cominciato la mia carriera musicale nei cabaret parigini. Mi sono trovata subito a mio agio, amo la notte, sono una creatura della sera. Dopo qualche anno, però, sentivo che mi mancava qualcosa. Il mondo di lustrini e paillettes mi stava stretto. La mia vita non si conciliava con quel lavoro e, anche se guadagnavo molto bene, ho deciso di mollare tutto e diventare un'artsita di strada. Li ho capito cosa vuol dire lottare per avere qualcosa, darsi da fare. Poi ho risposto ad un annuncio sul giornale, cercavano cantanti rock e ho pensato di provarci. Ora eccomi qui", afferma l'artista. Zaz, che all'anagrafe è Isaballe Geffroy, ha scelto questo nome d'arte per un significato simbolico ben preciso: "Zaz, oltre ad essere il mio soprannome fin da piccola, è un simbolo: rappresenta l'inizio e la fine di ogni cosa, come la a e la z, che sono l'inizio e la fine dell'alfabeto. Tutto ha un inizio e tutto e ha una fine. Mi piaceva questa idea, la si può ritrovare anche nei miei testi. Scrivo della mia vita, delle mie sperienze e di certo non mi voglio porre come guida per nessuno. Il mio singolo, 'Je veux', ad esempio, parla della mia dipartita dal mondo del cabaret per trovare la mia strada. Riporto nella musica tutto ciò che mi è successo. Paradossalmente quest'album mi sembra già vecchio, perché nella vita tutto scorre, tutto è in continuo movimento, come lo sono io", continua la cantante. L'album di Zaz è un insieme di sonorità provenienti da vari ambiti musicali, anche se predominano le atmosfere jazz, genere da lei amato: "Ho avuto la fortuna di nascere e crescere in Francia, dove c'è un mix di culture sorprendente, e il mio album ne è la testimonianza. Ho ripreso sonorità cubane, latino-americane, francesi tradizionali e tanto jazz, che ho sempre ascoltato e studiato. Penso che questo disco e queste canzoni mi rappresentino davvero, nei miei testi c'è la mia esistenza. In questo album ho voluto utilizzare certe sonorità, nelle quali in questo momento mi identifico. Il prossimo album chissà come sarà, dipende da come sarò io. Tutto è in continuo cambiamento come me", conclude Zaz. L'artista si esibirà dal vivo il prossimo primo dicembre ai Magazzini Generali di Milano. Il biglietto, disponibile su circuito Ticketone, costerà 18 euro più diritti di prevendita ed eventuali commissioni addizionali.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.