Gran Bretagna: sovvenzioni ai giovani per imparare a suonare

Gran Bretagna: sovvenzioni ai giovani per imparare a suonare

Il governo inglese ha annunciato di avere allo studio degli incentivi economici da elargire a giovani desiderosi di imparare a suonare strumenti musicali e a formare nuove band: a renderlo noto è stato il Ministro della Pubblica Istruzione, il conservatore Michael Gove, che ha fatto sapere come nei programmi dell'attuale governo ci sia l'obbiettivo di fornire a tutti gli studenti britannici l'opportunità di accostarsi alle sette note, sia per mezzo di programmi scolastici studiati ad hoc sia tramite politiche che incentivino sale prova e locali a dare spazio agli artisti in erba. Garante del programma sarà il direttore di Classic FM Darren Henley, che coadiuverà il ministero nella stesura dei programmi. "E' un diritto di tutti i giovani avere la possibilità di imparare a suonare uno strumento, a leggere la musica e ad avere un'educazione musicale di altissimo livello", ha dichiarato Gove: "E' molto triste che nelle scuole pubbliche a tanti ragazzi venga negata l'opportunità di imparare a suonare: trovo ingiusto che questo tipo di privilegio, ad oggi, sia esteso solo a chi abbia genitori in grado di pagare la retta di una scuola privata". Al momento, però, l'entità dei fondi che il governo vorrà stanziare per l'operazione non è ancora stata resa nota: l'esecutivo guidato da David Cameron ha assicurato che dettagli più precisi relativi all'attuazione del programma verranno annunciati entro la fine del 2010.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.