Ian Brown non vola più: la BA lo scarica

Problemi d’ordine pratico in arrivo per Ian Brown, l’ex leader degli Stone Roses finito in galera per aver minacciato una hostess della British Airways e scarcerato poche ore prima di Natale. La BA, compagnìa di bandiera con la quale vola la maggior parte dei cittadini britannici, ha infatti bandito il cantante per tutta la vita. Brown dovrà pertanto servirsi, tutte le volte in cui dovrà recarsi all’estero, di altre compagnie; la BA non ne vuole più sapere della sua indole rissosa e gli ha spedito a casa una lettera notificandogli la decisione. Ci pare comunque utile ricordare anche la posizione del cantante: Brown sostiene in sostanza d’aver solo scherzato con la hostess, e d’essere stato male interpretato dalla signora che successivamente l’ha denunciato.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.