Non Voglio Che Clara, è 'Dei cani' il nuovo album

Non Voglio Che Clara, è 'Dei cani' il nuovo album

Verrà pubblicato il prossimo 12 ottobre il nuovo album dei Non Voglio Che Clara dal titolo "Dei cani". Il disco, che esce a quattro anni di distanza dal precendente album eponimo, è prodotto da Fabio De Min e Giulio Ragno Favero (già Teatro degli Orrori, One Dimentional Man) e vede la collaborazione di Port-Royal (ensemble elettronico genovese), della cantautrice romana Diana Tejera, del cantante dei Palomino Blitz Mia Julia Schettini.
"Dei cani" sarà composto da undici brani inediti: "La mareggiata del ‘66", "Il tuo carattere e il mio", "Le guerre", Gli anni dell’università", Gli amori di gioventù", "L’inconsolabile", "L’estate Il dramma della gelosia", "L’amore al tempo del kerosene", "Secoli", "La stagione buona".
Nati a Belluno nella metà degli anni Novanta, i Non Voglio Che Clara hanno pubblicato il loro album d'esordio "Hotel Tivoli" nel 2004.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.