Musica digitale, anche le altre due major firmano con eMusic

Musica digitale, anche le altre due major firmano con eMusic

Inaugurata nel 2009 una collaborazione con Sony Music e poi con il gruppo Warner, la piattaforma di download eMusic, nata come “negozio” on-line specializzato in sola musica indipendente, è prossima a chiudere accordi di licenza con le altre due major, Universal Music ed EMI, portando simultaneamente  il suo catalogo di canzoni in download da 10 a 17 milioni di titoli.

Non è l’unica novità in cantiere per il sito newyorkese appartenente a Dimensional Associates, private equity del gruppo JDS Capital: in un’intervista concessa alla Reuters il nuovo amministratore delegato Adam Klein, ex dirigente di EMI e Mtv, anticipa una nuova configurazione della piattaforma che permetterà agli utenti di esplorare liberamente il catalogo senza doversi preventivamente registrare fornendo i dati della propria carta di credito; allo studio c’è anche l’inclusione di un servizio di “digital locker” che consenta agli abbonati di archiviare la propria collezione di file audio su una “nuvola” on-line, così da accedervi da qualunque luogo e con qualsiasi tipo di lettore/dispositivo connesso (la condizione è, ovviamente, il rilascio delle necessarie autorizzazioni da parte delle case discografiche che forniscono i contenuti). Klein non si mostra invece interessato a far concorrenza a servizi di streaming come Spotify o Pandora: “Non siamo nel business della musica intesa come commodity”, ha spiegato alla Reuters, “ma in quello della creazione di valore aggiunto”.

Pioniere della musica digitale (il servizio, operativo da 12 anni, consente di effettuare 24 dowload al mese in cambio di un canone di circa 12 dollari),  eMusic si colloca attualmente al terzo posto tra i negozi digitali nel mondo alle spalle di iTunes e di Amazon.com: ultimamente, però, il numero dei suoi abbonati è sceso a circa 375 mila.

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.