NEWS   |   Industria / 20/09/2010

Radio Capital: rientra Mancinelli, ma resta fuori onda

Radio Capital: rientra Mancinelli, ma resta fuori onda

Riammesso in squadra, ma condannato alla panchina: una sentenza del Tribunale di Roma datata 11 maggio 2010 ha intimato al gruppo Elemedia, titolare di Radio Capital, di reintegrare il dj radiofonico Sergio Mancinelli nelle mansioni di conduttore, corrispondendogli gli arretrati  e assolvendo agli obblighi previdenziali previsti dalla legge. La replica della società – che lo aveva “licenziato” (senza giusta causa, secondo il giudice) tre anni fa, dopo l’insediamento del nuovo direttore artistico Linus – è  arrivata per mezzo di una lettera datata 10 settembre, con la quale Elemedia sostiene di non potere rimettere il conduttore in servizio attivo per “ragioni organizzative”, limitandosi a corrispondergli la retribuzione prevista dai minimi sindacali (1.300 euro lordi al mese).  Mancinelli ha conseguentemente presentato un secondo ricorso presso la Sezione del Lavoro del Tribunale romano, invocando la corresponsione dei compensi precedentemente pattuiti con la direzione dell’emittente e un risarcimento per i danni che la forzata inattività ha causato alla sua professionalità e alla sua immagine (il ripristino formale del rapporto di lavoro con Radio Capital lo ha costretto a rinunciare a collaborazioni con Radio Rai per il periodo estivo e per la stagione autunno-inverno). Sull’esito finale della vertenza non è possibile, al momento, fare previsioni:  “Gli scenari futuri possono francamente essere i più vari”, ha dichiarato in un’intervista il legale di Mancinelli, avv. De Guglielmi, aggiungendo che “la domanda giudiziale di risarcimento del danno da inattività è appunto diretta a ‘smuovere le acque’, nel senso di indurre Elemedia a ripensare il proprio atteggiamento circa la dispensa del Mancinelli dalla prestazione lavorativa”.

Professionista di grande esperienza in campo televisivo (ha condotto tra l’altro “Discoring” e un Festival di Sanremo, nel 1986 a fianco di Loretta Goggi) e radiofonico (con numerosi programmi per la Rai, a partire dalla metà degli anni ’70), Mancinelli era approdato a Radio Capital nel 1999 e dall’anno seguente conduceva “Area protetta”, un programma musicale di  successo arrivato a toccare i 480 mila ascoltatori (alcune trasmissioni vennero realizzate in “tour”, nei teatri e persino nelle case degli ascoltatori). Dopo la cancellazione dello show dal palinsesto della rete (a dispetto delle proteste del pubblico e di una petizione firmata da 4 mila ascoltatori) Mancinelli ne ha curato una versione “scritta” messa on-line da  Rockol (qui il link alla prima puntata), tornando poi a condurlo per qualche tempo sulle frequenze di Lifegate Radio.