La Toya Jackson: 'Michael a un certo punto si fidava solo della scimmia'

La Toya Jackson: 'Michael a un certo punto si fidava solo della scimmia'

La Toya, sorella 54enne di Michael Jackson, ha riferito che ad un certo punto, negli anni Ottanta, pensò seriamente che il fratello si fidasse solamente dello scimpanzé Bubbles. La cantante, il cui ultimo album risale al 1995 e che nello scorso giugno per un documentario andò a visitare Bubbles presso un centro per animali anziani in Florida, ha affermato che Michael ebbe una certa infatuazione per il primate. La fase del cantante coincise -appunto- con gli anni Ottanta, quando il livello di popolarità di Jacko era astronomico e il cantante dubitava delle persone che lo attorniavano. "Iniziò a pensare: 'Chi è mio amico? Mi è amico qualcuno solo perché sono famoso?'. Ci si rivolge agli animali perché loro non sanno queste cose", ha detto La Toya. "Gli animali ti vogliono bene per quello che sei. Bubbles divenne uno di noi. Mangiava al tavolo di famiglia con coltello e forchetta. Michael lo vestiva con vestiti firmati. Aveva una persona che lo accudiva ed era dolcissimo ed educato".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.