La Mercury dà il benservito a Joan Osborne

La Mercury dà il benservito a Joan Osborne
Joan Osborne, che nel 1995 ebbe un grande successo con "One of us" (dal suo album di debutto "Relish" - la canzone fu tra l’altro tradotta in italiano da Eugenio Finardi), è senza contratto. «La Mercury Records ha telefonato al mio manager e gli ha detto che mi avrebbero tolto dal loro roster di artisti. E’ stato agghiacciante», ha detto la cantante, che però ora sfoggia ottimismo. «Ora penso che sia stato una specie di manna dal cielo. Posso voltare pagina. E’ piuttosto eccitante». Secondo la Osborne, i problemi sono cominciati con il cambio della guardia alla guida dell’etichetta, che ha avuto molto da eccepire sulle potenzialità commerciali del suo secondo disco, a lungo rimandato: «Mi sono sentita come se mi avessero rispedita al mio banco». Il suo nuovo album, dal titolo provvisorio "Curds and whey", è in preparazione con il produttore Mitchell Froom.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.