Dischi finanziati dai fan, primi esperimenti anche in Italia

A partire dai “pionieri” Marillion  ed Einsturzende Neubauten per arrivare a Public Enemy, Amanda Palmer e Gang Of Four, sono già numerosi i musicisti che, con le proprie forze o avvalendosi del supporto logistico e organizzativo di siti specializzati come Pledge Music, Slicethepie e Sellaband, hanno deciso di chiedere direttamente aiuto al proprio pubblico per  finanziare la registrazione di dischi o altri progetti artistici. Un’idea analoga l’hanno avuta in Italia il gruppo indie genovese Ex Otago, promotore di una sorta di “azionariato diffuso” tra i fan, e ora la cantautrice bresciana Gaia Riva, che ha deciso di mettere in vendita (all’asta, o in modalità “compra subito”, come su eBay) oggetti esclusivi legati alla sua attività artistica e musicale: i fondi raccolti tramite l’iniziativa on-line, battezzata “Livendo” (Livendo.wordpress.com) , dovrebbero servirle a completare il nuovo disco “Tutto cade” (autoprodotto, dopo le precedenti esperienze della cantante con una major e un’etichetta indipendente).

Il catalogo degli oggetti in offerta, pubblicato sul sito, include libri, demo, filmati di esibizioni tv, t-shirt, foto autografate, volantini, capi di abbigliamento, gadget  e anche un registratore (tramite l’iscrizione a una newsletter è possibile essere costantemente aggiornati sullo stato delle vendite e del magazzino). Chi effettua acquisti per almeno 15 euro avrà diritto di accedere via Web a un esclusivo concerto live acustico che la cantante ha in programma di tenere se raggiungerà la soglia minima di budget prefissata; alla stessa esibizione saranno invitati a presenziare di persona i tre “best buyers” che avranno fornito il maggior contributo economico alla vendita on-line.

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.