Little Steven in Italia: «Il disco con il Boss e la E Street Band si farà»

Little Steven in Italia: «Il disco con il Boss e la E Street Band si farà»
Della serie “quando i sogni diventano realtà”: il prossimo disco del Boss sarà con la riformata E Street Band. Lo ha detto Little Steven, di passaggio a Milano per la promozione del suo album “Born again savage” (edel), uno sferzante ritorno al rock’n’roll con venature hard suonato magistralmente da una ritmica d’eccezione, composta da Adam Clayton degli U2 e da Jason Bonham (figlio del compianto John, già batterista dei Led Zeppelin). E’ proprio parlando del suo album che Steven Van Zandt ha confermato quella che a molti fans sembra ancora un’ipotesi da sogno: “Nel disco ringrazi Bruce Springsteen”, gli chiediamo, “per averti sempre mostrato le possibilità, ma non pensi che anche tu ne hai mostrate alcune a lui, con questo eccellente disco di rock’n’roll? Le sue ultime composizioni sono quasi tutte molto malinconiche...” La risposta è preceduta da una risata: «So che me lo dici come un complimento, ma ti assicuro che Bruce sa benissimo come fare rock’n’roll. Non è certo per il fatto di aver suonato musica folk per due anni che ha dimenticato come flettere i muscoli e farli funzionare. Piuttosto credo proprio che la riunione con la E Street Band verrà presto celebrata da un nuovo album di studio: non so dirti ancora quando sarà, se inizieremo a registrare quest’anno o l’anno prossimo, perché non ne abbiamo ancora parlato approfonditamente, però so che ci sarà un nuovo album di Bruce Springsteen & The E Street Band. E sarà un album di rock’n’roll. Certo, diverso dal mio, che è quasi hard, ma sarà rock’n’roll. Come la E Street Band e il Boss sanno fare». L’intervista completa a Little Steven sarà online su Rockol nei prossimi giorni.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.