UK, già chiuso 'il negozio digitale della gente' (People's Music Store)

Abbassa la saracinesca, dopo poco più di un anno e mezzo di vita, il People’s Music Store, progetto on-line che incoraggiava gli appassionati di musica (ma anche piccole etichette discografiche, o singoli artisti) ad aprire in rete un proprio “negozio” di musica digitale in cambio di punti spendibili in acquisti o del 10 % degli incassi. In una e-mail indirizzata agli utenti del servizio il cofondatore Ged Davis, ex discografico per Rough Trade e Warp Records, annuncia di avere deciso di imprimere all’impresa “un’altra direzione”. “Abbiamo tenuto duro per quanto abbiamo potuto, date le circostanze”, ha spiegato, “ma ora siamo arrivati al punto di dover considerare delle strade alternative”.

Attraverso una costellazione di piccoli negozi affiliati (circa un migliaio, a fine aprile 2009), il “negozio della gente” vendeva brani digitali forniti in licenza da etichette indipendenti (in primo luogo il Beggars Group di Martin Mills, socio dell’iniziativa) ma anche dalla major Universal Music.

Ogni “gestore” aveva piena autonomia nella scelta dell’assortimento e della vetrina virtuale, e poteva utilizzare i widget messi a disposizione dal sito centrale per promuovere il suo store attraverso blog e social network come Facebook e MySpace.

 

Music Biz Cafe, parla Paolo Salvaderi (Radio Mediaset)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.