Il manager degli U2: 'I provider Web devono combattere la pirateria'

Il manager degli U2: 'I provider Web devono combattere la pirateria'

Paul McGuinness, il manager degli U2, si è rivolto agli Internet Service Provider affinché alla lotta al file sharing e al download illegale venga data una stretta decisiva: nello specifico, il collaboratore di Bono e soci ha chiesto che agli sharer illegali venga proibito l'accesso alla Rete. "Credo che se gli ISP non inizieranno a dare spontaneamente una mano all'industria del cinema e della musica, la legislazione potrà costringerli a farlo", ha detto McGuinness: "Sarkozy l'ha capito, quando ha iniziato a fare pressioni affinché fossero presi provvedimenti contro l'utilizzo non legale delle Reti peer to peer. Anche in Gran Bretagna i nostri politici l'hanno capito, e - infatti - lo scorso aprile hanno varato il Digital Economy Act, che - assieme a quella francese - è una delle migliori legislazioni al mondo in materia. Credo che la collaborazione degli ISP sia una soluzione molto più pratica e efficace rispetto a cause legali di massa all'indirizzo di centinaia di migliaia di persone". Vede invece positivamente, McGuinness, i servizi come Spotify, che permettono - per mezzo di un abbonamento - di accedere ad un ampio catalogo musicale online: "Avere musica in modo comodo e legale è possibile: i titolari di una connessione potranno abbonarsi a servizi come Spotify, oppure a piattaforme simili già offerte da ISP come Sky e Virgin Media. I clienti più appassionati, inoltre, potrebbero accedere - quando i fornitori si saranno preparati, e previo un sovrapprezzo - a servizi aggiuntivi con contenuti extra, rispettando perfettamente la legge".

Dall'archivio di Rockol - Bono: la straordinaria carriera del cantante degli U2 in 13 canzoni
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.