X Factor, domani parte la quarta edizione: 'Niente sarà più come prima'

Tutti pronti, si torna sui banchi: domani sera, 7 settembre, ricomincia X Factor: 13 puntate su Rai Due, anticipate questa sera dallo speciale "X Factor. La scelta finale", che racconta il cosiddetto "bootcamp", ovvero le selezioni finali che si sono svolte lo scorso luglio al Teatro Parenti di Milano.
La conferenza stampa di presentazione del programma, svoltasi questa mattina al Blue Note di Milano, ha un po' il sapore del primo giorno di scuola della nuova classe, anche se il meccanismo produttivo del programma è in moto ormai da tempo.

Sul bancone ci sono il presentatore Francesco Facchinetti, .Elio, Anna Tatangelo, Mara Maionchi ed Enrico Ruggeri, ovvero i quattro giudici - alla prima uscita pubblica tutti assieme, dopo qualche schermaglia sulla stampa nelle scorse settimane - i responsabili di rete della RAI, il produttore di Magnolia Giorgio Gori.
"Come vedete a questo tavolo, abbiamo cambiato molto quest'anno", spiega Gori. "E il cambiamento più evidente sta nei quattro giudici, e in particolare proprio nel fatto che siano quattro. Abbiamo capito dall'esperienza che ai giovani andava dato più spazio, così abbiamo sdoppiato la categoria 16-24 in due. Quanto ai tre nuovi giudici, dico che difficilmente avremmo potuto fare una scelta migliore, a giudicare da quello che abbiamo visto fare durante i provini. Una scelta profondamente condivisa con la direzione di rete".
"Niente è più come prima", spiega Facchinetti. "Quello che vedrete è frutto di un lunghissimo lavoro, di 9 mesi di preparazione… Io cercherò di destrutturarmi, di avere una conduzione più leggera, perché tutta l'attenzione deve essere sui giudici". Il programma prevede 12 cantanti divisi in quattro categorie. Mara Maionchi seguirà i maschi 16/24 (diventerà "Nonna Mara", scherza Facchinetti); Enrico Ruggeri seguirà i gruppi,  Anna Tatangelo seguirà le donne 16/24 e infine Elio gli Over 25. Nella terza, quinta, settima e nona puntata ci saranno i nuovi ingressi, nella 13° la finalissima.  Facchinetti accenna anche ad un meccanismo che si chiama "tilt" eviterà le impasse di parità di voto tra i 4 giudici, ma non va oltre e spiega che verrà rivelato in puntata. Il premio finale è sempre un contratto discografico del valore di 300.000 euro. Per il resto, confermati il direttore artistico Luca Tommasini e il direttore musicale Lucio Fabbri; cambiati i vocal coach: Rossana Casale per i 16/24 uomini,  Adriano Pennino per i 16/24 donne, Alberto Tafuri per gli over 25 e Fabrizio Palermo per i gruppi.  Come già annunciato prima dell'estate, cambia invece radicalmente il Day time, che diventa un talk show in onda dal lunedì al venerdì, alle 19 e il sabato alle 18.15. Il tutto denominato "eXtra Factor": vi parteciperanno PierPaolo Peroni, Carlo Pastore, Benedetta Mazzini, Antonella Elia e Cristiano Malgioglio, coordinati dallo stesso Facchinetti insieme ad Alessandra Barzaghi.
Dopo le presentazioni di rito, la parola passa ai giudici, che introducono i loro prescelti. Il più applaudito è Elio, che con flemma presenta i suoi dicendo di ognuno che è il "vincitore annunciato". Fa discutere, nella sua squadra la presenza di Manuela Zanier,  in passato già in gara a Sanremo. Facchinetti dice che "Il regolamento specifica che è sufficiente non avere un contratto discografico in essere per partecipare. Potrebbe partecipare anche Bryan Adams, se non avesse un contratto". E Ruggeri spiega lo spirito della scelta: "Personalmente, nella musica come nella vita, mi spiace che spesso non si dia una seconda opportunità alle persone. Quindi ben vengano scelte come queste".
Elio e Ruggeri rispondono a qualche domanda giustificando la loro presenza rispetto ad alcune dichiarazioni rilasciate in passato. Ruggeri dice che non ha cambiato idea: "Il vero risultato dei talent si capirà tra 10 anni, quando vedremo se qualche cantante uscito da qua avrà avuto una carriera". Elio annuncia che è presente per vincere, ma non solo: vuole diventare il personaggio televisivo dell'anno.  Mara Maionchi ricorda chi è quando si arrabbia per una dichiarazione di Fabri Fibra sugli Aram Quartet ("Non ne ha bisogno, è più intelligente di quelle frasi. Se gli Aram Quartet non hanno sfondato non è certo colpa di 'X Factor'"). Infine, la questione di Morgan e del suo futuro televisivo, che salta fuori inevitabilmente, alla fine, con il direttore di RaiDue che dice:  "Per qualche riguarda la RAI, ne stiamo parlando, vedrò Morgan la prossima settimana e solo allora ne potrò parlare".
Insomma, tutto come da copione, che lo spettacolo cominci: domani sera gli ospiti saranno Marco Mengoni e Katy Perry.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2022 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.