Pirateria digitale: Universal Music scatena una 'jihad' contro GrooveShark

Universal Music dichiara guerra su tutti i fronti a GrooveShark, il controverso servizio di distribuzione digitale americano che recentemente ha raggiunto accordi di collaborazione con il consorzio di etichette indipendenti Merlin e con la major EMI Music (a seguito però di una causa legale).

La casa discografica leader di mercato, che a gennaio aveva citato in giudizio GrooveShark per violazione di copyright, solo poche settimane fa aveva convinto la Apple a togliere dal suo store un’applicazione per iPhones sviluppata dalla Web company. E ora intenderebbe scatenare contro di essa una vera “jihad” senza esclusione di colpi. Lo riporta il sito Digital Music News, citando alcune fonti anonime interne alla società: a guidare la “guerra santa” sarebbe l’avvocato Harvey Geller, descritto da alcuni come un “bulldog” determinato a sotterrare GrooveShark piuttosto che a cercare con la controparte una risoluzione negoziale delle vertenze.

Un anno fa lo “squalo” di GrooveShark aveva agitato parecchio anche le acque italiane: alla sua piattaforma, non autorizzata dalle etichette discografiche, si era appoggiata Telecom Italia per un servizio di streaming, Next Music, subito ritirato dal mercato.

 

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.