Una nuova iniziativa di MP3.com: come reagirà la discografia?

La società online MP3.com ha attivato un servizio che mette in grado gli acquirenti di musica via Web di ascoltare le canzoni e gli album prima di acquistare i Cd. Il servizio si chiama My.MP3.com, e ha una particolarità: consente di ascoltare, ma non di scaricare files musicali. Questo dovrebbe impedire ogni tentativo di pirateria, ma restano da sistemare alcuni dettagli non di poco conto: per esempio, MP3.com non si è ancora incontrata con la RIAA (l'Associazione dei Discografici d'America), la quale potrebbe avere qualcosa da ridire sull'iniziativa.
Il presidente di MP3.com, Michael Robertson, si dice comunque fiducioso e ottimista: , ha spiegato. . Anche perché le eventuali multe sarebbero salatissime: 200.000 dollari a canzone, per violazione delle leggi sul copyright>>.
Dall'archivio di Rockol - I talk show di Rockol per la Milano Music Week: “Il ticketing”
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.