Yoko Ono si infuria per la casa di John Lennon

Yoko Ono si infuria per la casa di John Lennon

Yoko Ono è stata colta da un attacco di rabbia alla domanda di un giornalista sul motivo per il quale continui ad abitare nello stesso palazzo in cui, nel 1980, John Lennon fu ucciso. La vedova dell'ex Beatle stava illustrando un documentario televisivo su John quando, secondo la ricostruzione di una agenzia, un giornalista, probabilmente per pura curiosità, le ha posto la domanda. L'artista, nata a Tokyo nel 1933 e da oltre trent'anni residente presso lo "storico" palazzo newyorkese Dakota, si è inalberata e, a tratti gridando, ha inveito: "Questa è una osservazione leggermente razzista, e forse anche sessista. Perché sono sicura che ci sono un sacco di persone che abitano nella stessa casa che avevano condiviso con il partner, anche se il partner è morto. E magari proprio per il motivo che la moglie o il marito sono morti. Perché ci sono un sacco di ricordi, e perché la casa era stata costruita con il partner. Non ho intenzione di lasciare quel posto per andare ad abitare in qualche strana casa. Un attimo, voglio dire ancora una cosa perché quella persona lì ha detto una cosa sessista e razzista. Quando c'è qualcuno come me, che probabilmente non fa parte della vostra cultura...come fate a pensare 'perché abita ancora lì? Noi non ci abiteremmo'. Beh, forse perché questa donna ha delle tradizioni diverse, e non le importa del fatto che lui è morto lì. Se voi dite 'come osa abitare lì?', questo è sessismo. Voi ci abitereste e nessuno avrebbe niente da dire".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.