'Video killed the radio star': tornano i Buggles

'Video killed the radio star': tornano i Buggles

I Buggles, la strana formazione che lanciò MTV (in Italia era ancora Videomusic e partì nel 1984) con il suo primo ed ultimo successo, "Video killed the radio star", tornano. Sono trascorsi 29 anni da quando quella canzone leggerina ma simpatica ed accattivante segnò l'inizio del fenomeno, perlomeno su larga scala perché i video musicali esistevano già, delle emittenti televisive basate sui clip. Ad annunciare la ricostituzione dei Buggles è stato il fondatore Trevor Horn sul suo sito ufficiale. Horn, produttore che pochi giorni fa ha compiuto 61 anni, ha riferito che lui, Geoff Downes e Bruce Woolley si esibiranno per una sola serata il mese prossimo presso una sala -ancora da decidere- di Londra. L'incasso sarà totalmente devoluto ad un ospedale. Le trasmissioni di MTV iniziarono il 1° agosto 1981 alle 12.01 con le parole "Ladies and gentlemen, rock and roll" pronunciate da John Lack. Dopo un riff di chitarra e il logo arrivò "Video killed the radio star".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.