American Idol, il nuovo partner discografico è Universal

American Idol, il nuovo partner discografico è Universal

Scaduto il contratto con Sony Music, Simon Fuller (nella foto) e la sua 19 Entertainment hanno siglato un accordo strategico a lungo termine con  lo Universal Music Group, affidandole gestione artistica, promozione, marketing e distribuzione degli artisti che parteciperanno alle prossime edizioni di American Idol.

Il comunicato che conferma la nuova partnership, diramato da Fuller congiuntamente ai copresidenti/amministratori delegati di Universal Doug Morris e Lucian Grainge, precisa che sarà l’etichetta Interscope Geffen A&M (IGA), guidata da Jimmy Iovine, a promuovere, commercializzare e distribuire in tutto il mondo gli album dei finalisti e dei vincitori del talent show su una molteplicità di piattaforme commerciali e new media. Lo stesso Iovine, tra l’altro, viene indicato da tempo tra i possibili componenti della giuria dello show, ora che Simon Cowell ha deciso di andarsene per seguire il lancio negli Usa del suo X Factor e anche Ellen DeGeneres e Kara DioGuardi non saranno più della partita (del panel, secondo voci ricorrenti, potrebbero far parte anche  Jennifer Lopez e Steven Tyler degli Aerosmith).

American Idol, che dal debutto televisivo nel 2002 sul network Fox ad oggi ha prodotto ascolti e vendite discografiche da record (oltre 100 milioni di supporti fisici cui vanno aggiunti oltre 120 milioni di download su iTunes), negli ultimi anni si è trovato in manifesta crisi di risultati sull’uno e sull’altro fronte; ciò nonostante, i primi provini per la decima stagione, che esordirà in tv il prossimo gennaio, hanno attratto  a Nashville e Milwaukee oltre 26 mila candidati.

“In occasione delle celebrazioni della decima stagione di Idol volevo iniettare nuova forza ed energia nel nostro brand”, ha spiegato Fuller. “L’ambizione, l’impegno e la determinazione di Lucian Grainge e di Jimmy Iovine nel spingere ancora oltre i confini di Idol sono stati irresistibili. E’ elettrizzante vedere il più grande show del mondo associarsi alla maggiore casa discografica del mondo”.

“Ci piace sfornare hits e nuovi artisti”, ha aggiunto Grainge. “UMG e American Idol formano il giusto amalgama nel momento giusto. Affiancare la ben nota competenza di Simon e Jimmy nello sviluppo e nel marketing dei talenti musicali crea una combinazione davvero vincente che permetterà agli artisti di American Idol di realizzare appieno il loro potenziale”.

 

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.