NEWS   |   Italia / 30/11/-1

Continuano le polemiche tra i New Trolls: D'Adamo scrive a Ricky Belloni

Continuano le polemiche tra i New Trolls: D'Adamo scrive a Ricky Belloni

"Tu non c'eri". È questa la sintesi del duro attacco rivolto da Giorgio D'Adamo, bassista e fondatore dei New Trolls, al suo ex compagno Ricky Belloni, entrato nel gruppo genovese nel 1976. L'oggetto della polemica è sempre lo stesso: la paternità del marchio New Trolls, a lungo conteso per vie legali e ormai inutilizzabile dopo una sentenza del tribunale di Genova. Una decisione che ha portato i membri storici della band a spaccarsi in due: Vittorio De Scalzi, con D'Adamo, Nico Di Palo e Giovanni Belleno ha fondato La Leggenda New Trolls, mentre gli altri ex componenti, guidati da Ricky Belloni, hanno optato per la soluzione Il Mito New Trolls.
Ora è arrivata questa lettera di Giorgio D'Adamo a rianimare la polemica. "Caro Ricky, o forse sarebbe il caso di rivolgersi a te come Egregio Sig. Belloni", esordisce il bassista nella missiva. Il suo è un attacco duro, puntuale. "Sono stati 10 anni di amore del nostro pubblico, di successi, di viaggi, di fatica, di esperienza, di incontri musicali importanti e vitali per il nostro domani. Tu non c'eri", dice riferendosi ai primi anni e ala fondazione del gruppo. L'accusa rivolta all'ex compagno è molto semplice e si può riassumere in questo estratto: "Perché non dimostri le tue capacità suonando la tua musica, se ce l'hai, invece di andare in giro vendendo te e la tua band per un gruppo che non siete adesso e che non siete mai stati nel passato?". "Ti ricordo che personaggi ben più autorevoli di te, musicalmente parlando, hanno scritto musica e parole per noi: Fabrizio De Andrè, Lucio Dalla, Sergio Bardotti, Luis Enriquez Bacalov - prosegue D'Adamo - nessuno di loro si è mai sognato di arrogarsi il diritto di essere un New Trolls".
Piuttosto amara e polemica anche la conclusione "Credo che un minimo di vergogna dovresti provarla, perlomeno nel criticare gli altri con modi offensivi, come hai fatto recentemente e ripetutamente, ed in qualche caso anche irrispettosi delle altrui tragedie di vita. Vai pure per la tua strada, Ricky Belloni, ma, se ne sei capace, cerca almeno di percorrerla da uomo".
 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi