Justin Bieber è il nuovo re di YouTube: boom di contatti per il suo video `Baby´

Justin Bieber è il nuovo re di YouTube: boom di contatti per il suo video `Baby´

Lady Gaga non è più la regina di YouTube, almeno per ora. Il video musicale più cliccato sul popolare sito infatti non è più il suo "Bad Romance", ma "Baby" della giovane popstar Justin Bieber. Il ragazzino canadese - recentemente colpito da un attacco da parte di un gruppo di hacker proprio su YouTube - ha attratto il maggior numero di internauti, raggiungendo 247 milioni di click e staccando miss Germanotta di circa 300mila visualizzazioni. Non si tratta di un distacco ragguardevole, segno che la battaglia è ancora aperta. La canzone vede tra l'altro la partecipazione di un ospite d'onore come il rapper Ludacris. Justin Bieber, giovane cantante canadese di soli 16 anni, quest'anno negli Stati Uniti ha sbancato classifiche e cifre di vendita con i suoi due album "My world" e "My world 2.0". Dicono che perfino il presidente Barack Obama sia un suo grande ammiratore.
Guarda qui il video di "Baby".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.