NEWS   |   Metal / 27/06/2010

Europe: la verità su "The final countdown"

Europe: la verità su "The final countdown"

Dopo quasi 25 anni, il chitarrista degli Europe John Norum si è lasciato andare e ha raccontato (alla rivista inglese Classic Rock) come il gruppo ha accolto l'idea iniziale che ha portato alla loro hit più conosciuta, "The final countdown": sembra che nessuno dei ragazi fosse particolarmente colpito dal riff, anzi. John infatti ha ricordato: "Quando Joey ci ha fatto ascoltare per la prima volta un demo del pezzo, io e gli altri abbiamo subito detto 'Ma sei pazzo? Noi non facciamo questa roba'. Era pieno di sintetizzatori e noi, invece, eravamo più orientati verso materiale alla Thin Lizzy, UFO e Deep Purple. Poi pian piano la canzone ha iniziato a piacermi".

Certo, dopo tutto questo tempo Norum non è particolarmente entusiasta di risuonare il pezzo continuamente, anche se ne capisce l'importanza: "Devo dire che per un chitarrista in quel brano non c'è molto da fare. Sì, c'è un assolo alla Ritchie Blackmore, ma niente di più. E' solo quando vedi come reagisce il pubblico che capisci che ne vale la pena. [...] Non abbiamo mai eliminato 'The final countdown' dalla nostra scaletta e dubito che lo faremo mai, anche perché i nostri fan si arrabbierebbero tantissimo".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi