Alice Cooper a Rockol: 'Venite al mio show ad alta energia'

Alice Cooper a Rockol: 'Venite al mio show ad alta energia'

Sebbene non più di moda, sebbene i suoi dischi non si vendano più come il pane come negli anni Settanta, Vincent Damon Furnier, in arte Alice Cooper, rimane sempre uno degli indiscussi grandi del rock. Classe Quarantotto, del Michigan, Alice ha contribuito a forgiare l'heavy e con suoi spettacoli a tinte horror ha di  fatto inventato un intero genere che ancor'oggi si riverbera nella musica e nei concerti di tanti altri artisti. Un nome su tutti: Marilyn Manson. Ora Alice, che dall'Italia transita solo occasionalmente, a volte lasciando passare anni e anni, sarà presto nel nostro Paese per ben due volte: il prossimo 12 agosto a Majano in provincia di Udine e poi il 18 novembre a Milano. Eccolo al telefono con Rockol per una breve chiacchierata.
Rockol: -"Come Diavolo sta, mister Cooper?"
Alice Cooper:-"Tutto bene, grazie. Tutto molto bene".
R:-"Abbiamo pochi minuti, quindi vado dritto al punto: suonerai qui in Italia il 12 agosto e il 18 novembre. Domanda sciocca ma essenziale: cosa ti aspetti tu e cosa può aspettarsi la gente, da questi due concerti?"
AC:-"Guarda, io ho sempre creduto che se sei noioso non hai reazione, e con me una reazione c'è sempre. Alla fine riesco a scuotere anche la platea meno ricettiva. Lo show è esagerato e non ci sono rallentamenti, sono diciotto canzoni suddivise in quattro parti. E' un massacro, per noi che suoniamo è divertente ed è divertente anche per il pubblico"
R:-"Ci saranno tutti i grandi successi, o preferirai concentrarti maggiormente sulla produzione più recente?"
AC:-"No no, le canzoni più note ci saranno tutte, da "School's out" a "Billion dollar babies" non ne lasceremo fuori nessuna. Ci saranno anche dei pezzi nuovi, però in un contesto teatrale che...vedrete"
R:-"Recentemente abbiamo riportato la notizia che sei tornato in affari col tuo 'vecchio' socio Bob Ezrin. Per te ciò cosa significa?"
AC:-"Sai Franco, ho fatto una decina d'album con lui. E' il mio George Martin. Lui poi è andato a produrre altri, come Pink Floyd ed Aerosmith, ma siamo sempre rimasti amici. Quello che è successo recentemente è stato questo: ho avuto una grossa idea, gliene ho parlato e lui ha detto: 'Facciamola'. Sono veramente felice d'avere di nuovo con me Bob"
R:-"E' vero che il tuo prossimo album è stato intitolato 'The night shift' ed è, almeno in un certo senso, un concept-album?"
AC:-"Ci sarà un disco chiamato 'The night shift', però le cose sono cambiate. Prima ci sarà questo nuovo progetto che per adesso non posso rivelare, e poi arriverà 'The night shift'".
R:-"Quindi prima un album totalmente nuovo e solo più tardi 'The night shift', giusto?"
AC:-"Diciamo di sì"
R:-"L'ultima volta che ci siamo sentiti, nel giugno 2007, mi avevi detto che eri conduttore di una trasmissione radio che poi veniva distribuita a 110 emittenti USA. Fai sempre questo lavoro?"
AC:-"Sì, certo, ormai è da sette anni che lo faccio e so che viene anche distribuito all'estero. Metto i miei classici e tutti i dischi che preferisco, è una trasmissione molto one-to-one, l'ascoltatore ha l'impressione che mi rivolga proprio a lui. Racconto anche delle storie buffe, degli aneddoti"
R:-"Cosa ci puoi dire di questa recente notizia secondo la quale un tuo show potrebbe approdare a Broadway?"
AC:-"E' una cosa basata su 'Welcome to my nightmare'. Il problema è che a Broadway vogliono sempre togliere gli elementi più tosti, non vogliono delle cose rock, anche a quel lavoro dei Green Day hanno tolto le cose più pungenti; ma io ti posso assicurare che, quando arriverà questo progetto, sarà totalmente rock, sarà rock puro. I tempi non li conosco ancora, dipende dai produttori"
R:-"Hai contribuito al recente primo album solista di Slash. Vi siete visti, o il lavoro è stato condotto via mail o via telefono?"
AC:-"Ci siamo anche visti. In realtà Slash lo conosco dal 1985, lui è il chitarrista che avrei sempre voluto nel mio gruppo. I Guns N'Roses mi hanno fatto da supporter quando non erano ancora famosi. E' successo che Slash mi ha chiamato, mi ha mandato dei riff, io ho aggiunto i testi ed è venuta fuori una versione; poi ci siamo mandati il pezzo avanti e indietro fino a quando non è stato completato"
R:-"Un messaggio per i tuoi fan italiani?"
AC:-"Venite perché sarà uno show ad alta energia, non ci sono punti morti, è uno spettacolo veramente elettrizzante e veramente divertente".
(Franco Bacoccoli)

 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.