KKR interessato a EMI Music Publishing?

Filtra da oltre oceano la voce secondo cui EMI Music Publishing potrebbe essere oggetto di vendita parziale da parte della casa madre Terra Firma. L'acquirente individuato sarebbe il private equity  Kohlberg Kravis Roberts (KKR), a sua volta proprietario della metà di BMG Rights Management (l'altra metà della joint venture appartiene a Bertelsmann), che potrebbe investire fino a conquistare il 49% dell'unità di publishing della major britannica. In questo modo EMI conserverebbe la maggioranza e KKR aggregherebbe il valore della partecipazione a quella già detenuta, estendendo così il proprio perimetro nel comparto e mettendo in campo potenziali sinergie.
L'indiscrezione ha comunque il sapore di un rumour, sia perchè la fonte è un quotidiano scandalistico (il New York Post), sia perchè il business delle edizioni rappresenta al momento una fonte di ricavi più stabile rispetto alla discografia tradizionale.

Dall'archivio di Rockol - 1991, l'ultimo anno d'oro del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.