Ricerca UK: non sottovalutare i 'fanatici' del Cd, dell' Lp e dei box set

La sorte del Cd e dell’Lp in vinile non è ancora segnata, a dispetto di iTunes, di YouTube e dello streaming da Internet. Non finché in giro ci sono quelli che una nuova ricerca condotta dal Future Business Research Group e presentata nei giorni scorsi al Music Tank di Londra chiama i  “physical fanatics”. Tale segmento di mercato, secondo lo studio, è composto da consumatori con una forte propensione alla spesa, che rappresentano oggi circa l’11 % degli acquirenti britannici di musica (e una quota analoga della spesa totale). Mark Utley di Sony Music ne ha tracciato un identikit: “Pur avendo buone conoscenze di tecnologia, sono di età più elevata rispetto agli acquirenti di musica digitale. Per loro scoprire significa trovare vecchie gemme nei back catalog discografici. Vogliono mantenere un forte legame con gli artisti preferiti, amano i box set e desiderano innovazioni nel campo dei supporti fisici”, come ad esempio contenuti extra abbinati ai Cd sotto forma di Dvd con documentari e registrazioni live o coupon di sconto sul merchandising. “Questi consumatori”, ha aggiunto Utley, “hanno acquistato supporti fisici tutta la vita e ritengono di dover essere ricompensati per la loro fedeltà”.

Nel Regno Unito, del resto, il 73 % della musica è tuttora venduta in formato fisico, mentre al digitale ricorre soltanto il 19 %  del pubblico pagante (il restante 8 % del fatturato entra nelle casse dell’industria sotto forma di diritti di pubblica esecuzione). Se si vuole convertire al digitale una porzione crescente dei consumatori, sostiene Steven Hill della Warp Records, una possibilità consiste nel regalare copie digitali a chi acquista un album sotto forma di Cd o Lp (lo fanno già diversi artisti, presto lo farà anche la catena di negozi HMV): “Non vedo perché”, spiega Hill, “dobbiamo segmentare la gente in compartimenti stagni dicendo che si tratta di acquirenti ‘digitali’ oppure di acquirenti ‘fisici’”.

 

Dall'archivio di Rockol - La dura vita della star: quando chi sta sul palco diventa un bersaglio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.