Musica digitale: eMusic guadagna quote di mercato (in Usa)

Anche se il dominio di iTunes nel campo dei download e della musica digitale legale continua a essere incontrastato, eMusic negli Stati Uniti sta conquistando significative quote di mercato. Secondo i dati diffusi dal sito HITS Dailydouble, infatti, la piattaforma specializzata prevalentemente in musica “indie” si è aggiudicata, nelle rispettive settimane di uscita, il 29 % delle vendite digitali del nuovo album dei New Pornographers “Together” (3.040 copie vendute), il 22 % di “Heaven whenever” degli Hold Steady, di “Forgiveness Rock Record” dei Broken Social Scene e dell’omonimo disco di debutto dei Broken Bells (alias Danger Mouse e James Mercer degli Shins), il 12 % di “So runs the world away” di Josh Ritter.  Nel caso dell’album dei Broken Social Scene, le vendite su eMusic hanno rappresentato l’11 % del totale (includendo nel computo anche le vendite di Cd e Lp in vinile), per gli Hold Steady il 9 % e per Josh Ritter il 6 %. 

 

 

Music Biz Cafe, parla Enzo Mazza (FIMI)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.