'Finché la luce è accesa', l'album di Hellzapop con Urbani, Garbo e tanti altri

'Finché la luce è accesa', l'album di Hellzapop con Urbani, Garbo e tanti altri

Si intitola "Finché la luce è accesa" l'album d'esordio di Hellzapop (vero nome Davide Cappelletti) in uscita domani, venerdì 7 maggio. Il disco, nato da un'idea di Luca Urbani (Soerba), che una volta ascoltati i brani ha pensato di coinvolgere alla lavorazione del disco diversti artisti della scena musicale italiana, conterrà dieci brani che vedranno ospiti Garbo, Lele Battista, Mao, Aua, Masatomo e Sarah Stride.
Per festeggiare l'uscita del disco, l'etichetta discogfrafica che pubblica il progetto, Discipline, e Hellzapop, hanno deciso di regalare un mini Ep che contiene il primo singolo estratto, "Non c'è odio", realizzato in tre versioni differenti: una con Luca Urbani, una sempre con Urbani ma in versione acustica, e la terza in collaborazione con Jet Set Roger.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.