Google fa causa a un'etichetta

Google ha intentato causa all'etichetta Blue Destiny Records, ricorrendo al nono distretto della corte della California e scegliendo l'opzione 'cruenta' nei confronti di una società infinitamente più piccola. Perchè?
Lo scorso anno la label, specializzata nel genere blues, aveva intentato causa in Florida contro Google, Microsoft e Rapidshare, asserendo che i due motori di ricerca (Bing, nel caso di Microsoft) rendevano immediato il reperimento di file disponibili grazie al software peer to peer, arrecando così danno alla propria attività; di qui, appunto, l'accusa di costituire un vero e proprio canale di distribuzione illegale.

Poi, lo scorso marzo, la svolta: Blue Destiny Records ritira la causa. Google, a quel punto, chiede all'etichetta di rinunciare al diritto di continuare nell'accusa per violazione di copyright. Di fronte al rifiuto della label, Google passa al contrattacco.
Appare probabile che, dietro la scelta di combattere in tribunale una battaglia da Davide contro Golia (e giocando 'in casa', anzichè in Florida), pure avendo già risolto un problema in via sostanziale, si celi l'opportunità di creare un importante precedente: la lamentela di 96 pagine con la quale Google chiede al tribunale californiano un 'giudizio dichiarotorio' esplicito che sancisca la propria innocenza in tema di violazione del copyright la porrebbe in futuro al riparo da numerosi fastidiosi ricorsi del genere.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.