«Vendere cassette senza timbro Siae non è reato?»: il commento della FPM

Enzo Mazza, FPM, ci ha inviato un commento alla notizia oggi pubblicata da Rockol: commento che ospitiamo con piacere, ringraziando Mazza per l’attenzione e la sollecitudine.
«Per una sentenza con questa motivazione, che peraltro riprende una sentenza della Cassazione dell'ottobre scorso, ve ne sono di segno opposto, sempre a Milano. Un altro Pretore ha stabilito che il contrassegno SIAE è perfettamente legittimo in conformità alla normativa sul diritto d'autore. Nel caso del senegalese vi è stato fondamentalmente un errore nella contestazione del reato da parte del PM. Infatti le cassette non erano originali privi del marchio, ma riproduzioni abusive e dunque in ogni caso illecite. Avendo il PM contestato soltanto il reato di assenza del contrassegno, l'imputato si è trovato assolto.
Tuttavia la sentenza offre uno spaccato di una realtà italiana dove la confusione nella lotta alla pirateria, dal Parlamento in giù, regna sovrana.»
Dall'archivio di Rockol - I dieci migliori album del 1987
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.