Jay-Z sospettato di accoltellamento

Jay-Z sospettato di accoltellamento
Jay-Z si è presentato spontaneamente alla polizia di Manhattan dopo che il suo nome era stato fatto a proposito dell’accoltellamento del discografico Lance "Un" Rivera. Questi, boss della Untertainment, fondata insieme allo scomparso Notorious B.I.G., ha subìto l’agguato durante una festa per un altro rapper, Q-Tip (già negli A Tribe Called Quest). Il 33enne Rivera è ancora vivo, nonostante un colpo molto vicino al cuore e ai polmoni. Gli assalitori erano due, e sono stati descritti come due giovani di colore. Tra i sospetti, è stato fatto proprio il nome di Jay-Z, che durante la serata aveva presentato il suo nuovo album "Life and times of Shawn Carter", pubblicato dalla Roc-a-Fella Records. Per il momento Jay-Z (alias Shawn Carter, come da titolo del disco) è libero dietro cauzione di 50.000 dollari. Il suo avvocato garantisce che è innocente; peraltro, il legale rappresenta un altro rapper turbolento, a sua volta ospite della festa: Puff Daddy.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.