Premiati i migliori pesci d’aprile del 1999

L’associazione “Pepita Club di Rapallo” ha assegnato i premi 1999 per i migliori Pesci d’Aprile, che verranno consegnati il prossimo 16 dicembre nella cittadina ligure. Vincitore della sezione nazionale - titolo assegnato lo scorso anno a Rockol per la burla del falso disco di Lucio Battisti “L’asola” - la Sony Italiana che il primo di aprile aveva fatto pubblicare sui principali quotidiani nazionali un’inserzione con la quale si annunciava l’introduzione di una tassa sulle Playstation.
Il premio internazionale è andato al critico gastronomico Edoardo Raspelli che con un articolo sulla Stampa aveva fatto credere che lo chef Vissani avesse lasciato le cucine di Massimo D’Alema per l’Eliseo.
Il premio speciale se l’è aggiudicato un gruppo di giovani allievi di una scuola di giornalismo milanese che avevano diffuso la notizia dell’acquisto dell’Inter da parte del sultano del Brunei.
Dall'archivio di Rockol - La dura vita della star: quando chi sta sul palco diventa un bersaglio
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.