Pete Townshend, no alla richiesta di un programma tv: «Baba O' Riley non si tocca»

Gli autori di una nuova sitcom americana pronta ad andare in onda sul network Fox hanno incassato un rifiuto cui non sono abituati: quello di un autore di una canzone che non vuole che il suo brano diventi chewing-gum televisivo. «Abbiamo chiesto a Pete Townshend di utilizzare "Baba O'Riley" degli Who come sigla del nostro telefilm dedicato agli anni '70. Ci ha detto di no. Gli abbiamo detto che potevamo dargli più soldi e usare le parole della canzone anche per il titolo dello show, intitolandolo "Teenage wasteland". Lui ha risposto: "Voi non capite: io ho un legame profondo con quella canzone". Abbiamo dovuto rinunciare e chiamare il telefilm "That's the 70’s Show". E per la sigla, useremo qualcos'altro».

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.