Suoni e Visioni cancellato: 'Poche speranze anche per il futuro'

Diciannove anni di ottima musica di “frontiera”, a cavallo tra art rock, jazz, folk, blues, world music e avanguardia (qualche nome alla rinfusa: Antony and the Johnsons, Natacha Atlas, Bat for Lashes, Goran Bregovic, David Byrne, John Cale, Elvis Costello, Donovan, Brian Eno, i Fairport Convention, Bryan Ferry, i Fugs, Philip Glass, Jon Hassell, Joe Jackson, Angelique Kidjo, i Master Musicians of Joujouka, Youssou N’Dour, Randy Newman, Michael Nyman, Steve Reich, Compay Segundo, Archie Shepp, John Surman,  Richard Thompson…), una tradizione consolidata della stagione concertistica milanese di primavera guarnita da un programma di proiezioni cinematografiche a tema: eppure nel 2010 “Suoni e Visioni” non si farà. Lo ha confermato la settimana scorsa, con un’intervista al quotidiano La Repubblica, l’assessore alla cultura della Provincia di Milano Novo Umberto Maerna, in carica dal giugno scorso dopo il rinnovo della giunta conseguente alle elezioni amministrative. “Suoni e Visioni non è stata cancellata ma sostituita”, ha spiegato Maerna. “Faremo alcune iniziative sulla sua falsariga, concerti in quattro Comuni della Provincia con una cifra molto più bassa tra giugno e luglio, e l’anno prossimo penseremo a come organizzarla meglio”. 

    Diciannove anni di ottima musica di “frontiera”, a cavallo tra art rock, jazz, folk, blues, world music e avanguardia (qualche nome alla rinfusa: Antony and the Johnsons, Natacha Atlas, Bat for Lashes, Goran Bregovic, David Byrne, John Cale, Elvis Costello, Donovan, Brian Eno, i Fairport Convention, Bryan Ferry, i Fugs, Philip Glass, Jon Hassell, Joe Jackson, Angelique Kidjo, i Master Musicians of Joujouka, Youssou N’Dour, Randy Newman, Michael Nyman, Steve Reich, Compay Segundo, Archie Shepp, John Surman,  Richard Thompson…), una tradizione consolidata della stagione concertistica milanese di primavera guarnita da un programma di proiezioni cinematografiche a tema: eppure nel 2010 “Suoni e Visioni” non si farà. Lo ha confermato la settimana scorsa, con un’intervista al quotidiano La Repubblica, l’assessore alla cultura della Provincia di Milano Novo Umberto Maerna, in carica dal giugno scorso dopo il rinnovo della giunta conseguente alle elezioni amministrative. “Suoni e Visioni non è stata cancellata ma sostituita”, ha spiegato Maerna. “Faremo alcune iniziative sulla sua falsariga, concerti in quattro Comuni della Provincia con una cifra molto più bassa tra giugno e luglio, e l’anno prossimo penseremo a come organizzarla meglio”. 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.