RealNetworks viola le leggi sulla privacy, ma non è colpa sua

A seguito di un imbarazzante incidente, RealNetworks è stata accusata di violare le leggi sulla privacy. Lo sostiene TRUSTe, impresa volta a tutelare, appunto, il rispetto sulle norme della privacy online. I dettagli non sono noti, ma secondo TRUSTe, RealNetworks avrebbe permesso ai suoi utenti di utilizzare un suo software (RealJukeBox) che entra in conflitto con le rigide regole sulla riservatezza, accedendo a alcuni dati che non avrebbero dovuto essere consultati.
Sembra, tuttavia, che RealNetworks non sia in alcun modo responsabile dell'accaduto, e che ora - in accordo con TRUSTe - cambierà le sue regole sulla privacy, seguendo un programma articolato in cinque punti che dovrebbe impedire, in futuro, ogni malinteso.
Dall'archivio di Rockol - Artisti che odiano i loro successi: 11 casi da manuale
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.