Una raccolta del signor Moog - quello del Moog...

Una raccolta del signor Moog - quello del Moog...
Molti non sanno nemmeno che è vivo, e vegeto. Invece il dr. Robert Moog continua a perfezionare lo strumento da lui inventato nel 1964, e lo vende personalmente tramite il sito bigbriar.com; inoltre, ha da poco pubblicato una compilation, edita dall’americana Loud Records, intitolata "Best of Moog". Si tratta di brani di musicisti che hanno fatto uso del Moog (a proposito, si pronuncia come "Vogue", e non come il verso degli indiani "Augh"). Nell’album, il dottore aggiunge le sue impressioni sui brani e sulla tecnica dei musicisti coinvolti, e si rammarica che il brano che calamitò l’attenzione del mondo sullo strumento, "Switched on Bach" di Wendy Carlos (all’epoca, Robert Carlos) non abbia ottenuto il permesso dell’artista di far parte della raccolta. In un’intervista a “Rolling Stone”, l’inventore ha dichiarato:«A partire dai primi anni ‘90 c’è stato un ritorno di interesse per il Moog che neanch’io mi aspettavo. Credo che dipenda dal fatto che molta della dance music attuale attinge a sonorità anni ‘60 e ‘70. Recentemente ho venduto miei modelli al tastierista di Prince, ai Phish, Jon Spencer Blues Explosion, Moog Cookbook - ovviamente» . Il dottore ha anche elaborato un emulatore software (basato su ProTools), «Ma rimane difficilissimo riprodurre una delle caratteristiche che rende unico il sintetizzatore Moog: il cambio di ottava quasi immediato» .
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.