Un video per i Soul Mio

Un video per i Soul Mio
Il loro album di debutto, “Vertigini”, li ha visti collaborare con Cesare Malfatti dei La Crus in veste di produttore artistico e con Sie Meadow Smith, artista della Pussyfoot rec. di Howie B, al mixaggio. Sono i Soul Mio (e cioè Imma Costanzo, voce; Ugo de‚ Crescenzo, pianoforte e programmazioni; Leziero Rescigno, batteria e chitarre trattate; Andrea Cozzani, bassi elettrici e contrabbasso) un gruppo quasi interamente napoletano, ma trapiantato a Milano, che fonde nelle sue canzoni jazz, trip-hop e sonorità più tipicamente mediterranee, alternando atmosfere notturne e raffinate a una musicalità più solare, mescolando italiano, inglese e napoletano.
Il videoclip del singolo dei Soul Mio, “Shoe Shine”, diretto dal giovane regista milanese Giovanni Vella, è stato presentato a Milano presso il centro sociale Garigliano. Si tratta del quinto video prodotto dalla Fridge, l’etichetta che pubblica i Soul Mio, e ne conferma la tendenza a presentare un abbinamento musica-immagini all’insegna di percorsi originali e sperimentali.
«Il video è stato realizzato con un budget molto contenuto, circa un milione e mezzo, e di conseguenza è stato montato con estrema semplicità» ha spiegato il regista Giovanni Vella. «L’abbiamo girato a Napoli, alle Vele, il complesso che è stato abbattuto un anno e mezzo fa: qui ho filmato le parti documentarie del video cui ho aggiunto un elemento di fiction che è tutto giocato sui piedi». E aggiunge Leziero Rescigno dei Soul Mio: «La collaborazione con Giovanni è stata caratterizzata dalla volontà di creare un video che corrispondesse allo spirito della canzone. Per questo il gruppo non compare mai nelle immagini, perché non abbiamo pensato al videoclip come a uno spot per noi ma come a un prodotto culturale al pari della nostra canzone».
Un video che molto probabilmente non passerà in televisione. «Penso proprio che non lo si vedrà su Mtv o Tmc2» ha spiegato Leziero. «Il fatto è che un video come il nostro, ci è stato detto, non è in linea con la programmazione di queste reti». Il videoclip, di conseguenza, girerà più che altro per festival, anche se c’è all’orizzonte una nuova opportunità per la circolazione dei video indipendenti. Alla Fridge sperano infatti che vada in porto l’iniziativa del mensile di cinema “Duel” che ha in cantiere la realizzazione di un sito internet dove raccogliere e rendere scaricabili (e dunque visibili al pubblico della rete) i videoclip esclusi dalle programmazioni televisive.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.