Problemi e polemiche per la Columbia Jazz

Incertezza sul futuro della Columbia Jazz, storica "division" della casa discografica americana. Secondo il sito "LiveDaily", l'etichetta sarebbe in attesa di ristrutturazione, e potrebbe confluire nella Legacy, label controllata dalla Sony. Alcune teste potrebbero cadere a causa dell'insoddisfazione di alcuni artisti, che accusano la scarsa promozione dei loro dischi. In particolare, viene citato il manager di un anonimo "ex artista della Columbia", che dice: «Sono tremendi quando si tratta di promuovere un disco. Preferiscono spendere soldi per giovani artisti che scagliano contro il muro sperando che ci rimangano attaccati, oppure buttare denaro su personaggi come Barbra Streisand. E non gli interessa l'evoluzione degli artisti che hanno in casa». Un altro jazzista - sempre anonimo - dice di aver lavorato per anni con Wynton Marsalis (il cui fratello Branford ricopre una carica importante in ditta), e sostiene che «Gli album di Wynton sono dei flop enormi e dispendiosi, ma la Columbia non lo taglierà mai». Tra l'altro, nel 1998 il numero uno nelle classifiche jazz americane è stato il cantante Harry Connick Jr., che però la Columbia ha "smistato" nella sua pop division.
Dall'archivio di Rockol - Dieci oggetti feticcio del rock
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.