I concerti di Tom Waits, un appuntamento mondano

I concerti di Tom Waits, un appuntamento mondano
Chi l’avrebbe mai detto: i concerti di Tom Waits sono più mondani delle sfilate di moda. Quando il rauco cantautore si era esibito a Firenze, era comparso in platea uno stuolo di personaggi famosi: Roberto Benigni con Nicoletta Braschi, Antonio Albanese, Lella Costa, Ivano Fossati, Piero Pelù, Silvio Orlando, Irene Grandi, Paolo Hendel, Vinicio Capossela, David Riondino. A New York invece si sono visti al Beacon Theatre Elvis Costello, Keith Richards, David Bowie con Imam, Bernie Taupin, Jon Bon Jovi, Everlast, Joe Strummer, Lou Reed, Laurie Anderson, Sting, Emmylou Harris e Chad Smith dei Red Hot Chili Peppers - e questo solo per quanto riguarda i musicisti, perché c’erano anche Liam Neeson, Steve Buscemi, Aidan Quinn, Woody Harrelson e Willem Dafoe. Nel teatro è stato visto anche un anonimo fan di Tom Waits: non è chiaro come fosse riuscito ad entrare.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.