Nuove classifiche USA: esplode la rapper Eve, Beatles quindicesimi

Sensazionale colpo della rapper Eve nelle nuove classifiche USA. Il suo album di debutto, "Ruff Ryder's first lady", entra infatti direttamente al primo posto con 212.000 copie vendute e così rendendo il disco la più alta nuova entrata rap da parte di un'artista donna. Eve, vent'anni, può già vantare collaborazioni con Prince ed altri artisti USA, ma un suo così grande successo non era stato previsto. Abbastanza sorprendente anche il posizionamento di "Nigga please", il secondo album solista di Ol' Dirty Bastard dei Wu-Tang Clan, il quale entra al decimo posto con 93.000 copie.
"Millennium" dei Backstreet Boys continua a vendere a camionate ed è secondo per la seconda settimana di fila, mentre "Little bit of mambo" di Lou Bega si spinge fino al nono gradino. Il resto della Top 10 vede più o meno i soliti nomi ricorrenti. La colonna sonora di "Yellow submarine" dei Beatles emerge al quindicesimo posto e "Q2K" dei Queensryche esordisce al numero 46.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.