Lucio Battisti: così i quotidiani, oggi

Lucio Battisti: così i quotidiani, oggi
Ecco i titoli e alcuni degli articoli più interessanti comparsi sui quotidiani in edicola oggi. Due note a margine: nessuno ha interpellato il poeta Pasquale Panella, autore dei testi dei dischi di Battisti degli anni '80 e '90 (o, almeno, nessuno è riuscito a parlargli). Con l’eccezione di “Il Secolo XIX” di Genova: che fra l’altro riporta, dell’ultimo collaboratore per i testi di Lucio Battisti, queste parole: «Non me la sento di avere un ricordo di Battisti immediatamente utilizzabile, non mi piace ritrovare un vecchio amico commemorativamente. Fa parte dei piccoli orrori contemporanei la necessità di esserci e pronunciarsi su qualsiasi cosa. A questo obbligo vorrei sottrarmi».
C'è inoltre una disparità di cifre su quanto Battisti ricavasse annualmente dalle sue canzoni: secondo il "Tempo" e il "Giornale", un miliardo l'anno, mentre secondo il "Corriere della Sera" i miliardi erano quattro.


IL MESSAGGERO

Prima pagina, grande primo piano di Battisti. Titolo: «Mi ritorni in mente». Articolo firmato Ennio Morricone: «Un rivoluzionario che recitava cantando». Commento di Roberto D'Agostino: «La cantina buia dove noi». Sette pagine dedicate all'artista, con l'invito ai lettori a inviare via fax il titolo della canzone più bella.

IL GIORNO - RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE

«Lucio, nel cuore e nell'anima», titola sopra una grande foto a colori la prima pagina. Preannunciato per sabato12 settembre «Un inserto da non perdere con le foto mai viste e il poster a colori di Lucio Battisti». Nelle numerose pagine dedicate alla scomparsa di Lucio, il quotidiano elenca le stroncature dei suoi dischi scritte a suo tempo da Roberto D'Agostino, Mario Luzzatto Fegiz, e le critiche espresse al sorgere della sua stella da Riz Ortolani e Domenico Modugno, che disse: "Non è un genio, è un ragazzo di talento che ha saputo riprendere e fare suo un certo genere musicale straniero".

LA REPUBBLICA

Prima pagina: «Addio al poeta della musica», di Gino Castaldo. «Un cantante per amico», di Michele Serra. In cronaca, sei pagine con interviste ad Arbore, Verdone e Mogol.

IL TEMPO

Cinque pagine, grande foto a colori di Battisti in prima e titolo: «Mistero dietro la scomparsa di un mito del nostro tempo». Gli "strilli" in prima pagina: articoli di Carlo Verdone, Pippo Baudo e Melba Ruffo ("Grazie alle sue canzoni ho imparato l'italiano").

LA PREALPINA

Titolo in prima pagina: «Addio canto libero».

LA STAMPA

In prima pagina: «Addio Lucio Battisti ragazzo delle emozioni». Tra gli articoli all'interno, corredati da una buona rassegna dei suoi dischi e dei suoi testi, una interessante analisi di questi ultimi di Stefano Bartezzaghi.

IL SECOLO XIX

Titolo in prima pagina: «L'ultima emozione». Articolo di Gino Paoli: «Ma resterà sempre tra noi», dove il cantautore dice: «Battisti non mancherà alla musica italiana, perchè è già mancato. E' come se proseguisse un'intenzione che aveva già avuto. Era fra noi, senza esserci; continuerà ad esserci anche ora che se n'è andato». LINEA In prima pagina, intervista a Pino Rauti: «Era una bandiera per i giovani del Movimento». IL MANIFESTO In prima pagina, dischi (in vinile) che sembrano prendere il volo. Titolo: “Musica leggera». sottotitolo, tra parentesi: (ieri è morto Lucio Battisti). Nell'interno, una vignetta di Vauro: un carro funebre in corsa. Dall'interno, una voce intona: «Sìii, viaggiare!» Nelle tre pagine dedicate a Lucio, Francesco Adinolfi rievoca con grande accuratezza le dispute tra destra e sinistra in «Battisti e Fascisti», citando gli articoli di "Re Nudo", un'intervista a un dirigente del Fuan missino, e Mogol che ricorda come un volantino BR contenesse la citazione: "le discese ardite e le risalite".

IL FOGLIO

In prima pagina, Giuliano Ferrara dedica (senza firmare) un'analisi molto personale ai testi di Mogol, intitolata «Buff'amore, e l'Italia sentimentale diventò moderna con Lucio Battisti».

AVVENIRE

In prima pagina, taglio basso: «Una chitarra per amico. Grazie Lucio. In parole e musica» di Umberto Folena. A pagina 4, il teologo e musicologo Don Sequeri commenta: «Grazie alle sue canzoni i ragazzi ci chiesero di aumentare la nostra attenzione al mondo degli affetti».

IL SECOLO D'ITALIA

In prima pagina «Addio Lucio». In un'editoriale Flavia Perina ricorda coloro che «contrapponevano il suo preteso qualunquismo alla canzone impegnata degli altri», e «lo scambiavano magari con Baglioni solo perchè stava nelle classifiche ma non nella "lista d'onore" delle feste del partito. (...) Per noi era un'altra cosa. Nel '66 Battisti giurava che avrebbe venduto "Per una lira" tutti i suoi sogni, esattamente come capitava a noi più o meno ogni sera». Intervista a Bruno Lauzi: «Quella volta che zittì una platea di maoisti».

IL SOLE 24 ORE

A pagina 5, «Battisti, specchio e memoria delle emozioni», un commento di Franco Ferrarotti.

L'UNITA'

In prima pagina, titolo: «Addio a Battisti canto libero di tre generazioni». Commento di Lella Costa nel suo articolo intitolato «Oggi, 9 settembre»: "Battisti fascista, che grande stronzata. Che stupida, inutile, umiliante stronzata. Che confusione". L'Unitàdue, col titolo «Senza Battisti» ospita altre pagine.

IL CORRIERE DELLA SERA

Titolo in prima pagina: «Morto Battisti, un'emozione italiana». Ernesto Galli Della Loggia firma un intervento: «Ci ritorna in mente»

IL GIORNALE

In prima pagina, una foto di Battisti su sfondo scuro, e titolo: «Il nostro caro angelo». Nell'interno, un'intervista a Bruno Lauzi, che rivela: "Non si difendeva dalle accuse di chi lo definiva fascista. Un giorno mi disse: lascia che dicano, alimenta la leggenda" e "Quando andò a studiare alla London School of Economics mi chiese lumi su movimenti liberali e radicali di cui non sapeva molto ma che lo affascinavano". Cristiano Gatti firma un pezzo intitolato: «L'ultima offesa a Lucio? Le patetiche celebrazioni». Il quotidiano pubblica anche interviste al vicino di stanza, al cappellano della clinica, agli abitanti di Molteno e alla cugina.
Dall'archivio di Rockol - Quel gran genio del mio amico: pillole di saggezza di Lucio Battisti
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.